Contatto:

antonella@chiocciolinacreativa.it



 

Addi Express o Prym Maxi - tutorial Cappuccio con lavorazione maglia jacquard e ricamo jacquard










Ho usato la lana Zarone che mi sembra la migliore per fare una maglia compatta e calda perchè il filo è un poco elastico quindi si restringe dopo la lavorazione, non resta la maglia aperta.

 

stella norvegese ricamo

 

Occorrente:

  • Addi Express King Size a 46 aghi o macchina equivalente;
  • lana per ferri da 6-6/12, 100gr color panna, 50gr grigio Zarone (50%lana, 50% acrilico)

Esecuzione:

montare la lana sulla macchina per fare il tubolare e preparare 24 giri a maglia rasata per 14 cm, fermarsi e smagliare e rimagliare una maglia alla volta per fare il cannolè (ovvero la maglia a coste 1/1).

Sganciare dal guidafilo il filo color panna e inserire un nuovo filo grigio, fare un giro a maglia grigia.

Sganciare il filo dal guidafilo e iniziare il nuovo giro con 1 maglia bianca e una grigia alternando continuamente i due fili senza mai tagliarli ma portandoseli dietro sul rovescio del lavoro. Arrivati al giro successivo, fare attenzione a inserire il filo in modo che il primo ago abbia il colore opposto, quindi grigio e fare ancora un'altro giro a colori alternati.

Abbiamo ottenuto una riga grigia e poi una piccola fascia a zig zag che si vede sul lato della lavorazione al dritto, quindi per ora non è ancora visibile. Quella che abbiamo fatto è la lavorazione a maglia rasata Jacquard con uno schema molto semplice. Poichè è una lavorazione molto lenta, si può scegliere (come ho fatto sinceramente anche io ), di ritornare alla lavorazione a maglia rasata con un solo colore per completare il cappuccio. Visto che comunque volevo una decorazione sul cappuccio a forma di stella, ho fatto un RICAMO jacquard che imita la tecnica della tessitura ma che si ricama dopo aver fatto il lavoro a maglia rasata tradizionale usando il punto maglia. L'importante è usare sempre lo stesso tipo di lana usata per fare la maglia di base.

Pertanto ora fare altri 21 giri di maglia rasata per 15 cm.

Staccare il tubolare passando un filo di lana nelle maglie senza tirarlo perchè dobbiamo fare prima il ricamo ed è meglio avere la maglia tesa.

Scegliere il decoro da fare, io ho usato questo schema a stella ma si può ovviamente disegnare qualunque cosa, nel riquadro dello schema , ogni quadretto rappresenta una maglia: i quadretti con la stellina sono quelli che vanno ricamati a punto maglia, quelli bianchi vanno lasciati con la maglia rasata di base.

Per vedere meglio lo schema, clicca qui per veder il pdf ingrandito e stampabile.

Per imparare il punto maglia, vedi tutorial a parte. L'importante per questo tipo di ricamo è usare lo stesso tipo di filo usato per la maglia di base, oppure volendo un filo di grossezza equivalente, questo perchè se il filo è piccolo, scompare nella maglia di base, se è troppo grosso, deforma la maglia sottostante e anche il disegno viene informe.

Fatto il decoro tirare il filo per chiudere il cappuccio sulla sommità e cucire.

Piegare il cannolè a metà per formare il risvolto,volendo si possono fissare i lati del risvolto con un paio di punti di lana

rimane quasi mezzo gomitolo per eventuale ponpon

torna all'indice dei lavori a maglia al mulinetto>>