Contatto:

antonella@chiocciolinacreativa.it



 

Addi Express o Prym Maxi - tutorial Colbacco di lana Pelosa










Ho usato la lana pelosa morbida che mi era avanzata dal poncho, così mi fa pendant! La mia idea è di fare un grosso bordo peloso alto 18 cm circa che circonda il risvolto sia dentro che fuori di un normale cappuccio di lana pesante: in questo modo la parte del cappuccio che rimane dentro il bordo, gli fa da sostegno, altrimenti non avremmo la forma un po' cilindrica, perchè la lana pelosa si affloscia. Voglio fare in modo di cucire con la macchina stessa i due tipi di lana, in modo da non avere problemi di cuciture che potrebbero tirare una volta indossato il cappello.

 

 

Occorrente:

  • Addi Express King Size a 46 aghi o macchina equivalente;
  • lana pelosa per ferri da 4.5-5.5, verde petrolio Mondial Ciuffo 1 gomitolo scarso
  • lana rasata per ferri da 5-5.5, nera Val Gardena Cervinia Le Fibre Nobili 2 gomitoli da 50 gr

 

Esecuzione:

montare la lana sulla macchina per fare il tubolare e preparare 30 cm di maglia (misurati sulla macchina, una volta sganciata le misure cambiano completamente con questo filato) con la lana pelosa con 58 giri

 
passare un filo ausiliario e sganciare dalla macchina per sospendere il lavoro.Ora c'è da fare un'operazione delicata: poichè voglio fare in modo che la parte di cappuccio nero iniziale sia cucito più o meno alla metà della lana pelosa (cioè lungo la riga che delimita il "dentro"del cappello finito dal " fuori" ), devo prendere il mio tubolare di lana pelosa ottenuta, poggiarlo sul ripiano con la parte meno pelosa rivolta verso l'esterno e segnare con le graffette gommate tutte le maglie che si trovano lungo il giro centrale.

 
Poichè il guaio di questa lana è che le maglie si vedono con difficoltà, conviene mettere la maglia in controluce, io la appendo letteralmente ad una lampada tubolare in modo da avere la luce sparata che viene dal retro della maglia. Mi raccomando: l'operazione va fatta con attenzione perchè la lampada deve essere il più possibile fredda, visto che la maglia è di poliestere. Se fosse stato un pannello aperto l'avrei massa in controluce su una finestra, ma questo è un tubolare chiuso

 
Ho ottenuto un tubolare contrassegnato lungo la linea centrale da una fila di graffette: non vi preoccupate se una metà è un po' più alta dell'altra, poi si sistema tutto.

 
Ora devo piegare il tubolare in modo opportuno prima di riagganciarlo: lo piego facendo rimanere le graffette all'esterno.

 
Fatto questo, agganciare una ad una tutte le maglie segnate alla macchina,

 

Ecco come si presenta la maglia riagganciata lungo la linea centrale

 

A questo punto inserisco nella lavorazione la lana nera che in questo modo risulterà agganciata al centro del tubolare peloso.

Con la lana nera fare 23 giri a maglia rasata per 13 cm, fermarsi e passare un filo ausiliario per sganciare la maglia nera dalla macchina. A questo punto posso piegare il tubolare peloso in modo da portare la fascia di lana nera al suo interno

 
Ora con un po' di pazienza, con le graffette riagganciare tutte le maglie riunendo in una unica graffetta la maglia pelosa esterna, quella rasata nera e quella pelosa interna. Un consiglio per evitare inutili impazzimenti con relativi salti di maglia e conseguente disastro: PRIMA riunire la maglia pelosa e quella interna nera partendo al lato di maglia pelosa che ha sul bordo il filo ausiliario, esattamente come per la lana nera, togliendo il filo ausiliario via via che si avanza con l'aggancio delle graffette (attenzione a stringere bene le graffette per non far scivolare via le maglie!),

 
POI uniti i primi due strati, agganciare a questi il terzo strato di lana che non ha filo ausiliario e non rischia di smagliarsi, quindi si può anche andare "ad occhio" basta che le graffette sull'ultimo bordo peloso siano distribuite in modo uniforme.

 
A questo punto devo riagganciare il lavoro fatto alla macchina, attenzione a questo passaggio: la parte di bordo peloso che io vedo all'interno della macchina è quella che poi sarà visibile all'esterno del cappello a lavoro ultimato, quindi se ho una parte pelosa che è più bella e abbondante dell'altra , mi devo regolare di conseguenza: devo agganciare il lavoro facendo in modo di vedere la parte più bella all'interno della macchina, poichè è un'operazione un po' difficoltosa, meglio aiutarsi anche con un uncinetto da 3 oltre che con la graffetta.

 

una volta fatto questo posso ricominciare a lavorare in tubolare con la lana nera per 36 giri di maglia rasata per 20 cm.

staccare il tubolare passando il filo di lana nelle maglie e poi tirarlo per chiudere il cappuccio sulla sommità e cucire.

A questo punto rivoltare il risvolto peloso e il colbacco-cappuccio è pronto.

torna all'indice dei lavori a maglia al mulinetto>>