Contatto:

antonella@chiocciolinacreativa.it



 

Tutorial pochette in fettuccia all'uncinetto, con punto tipo maglia rasata a sviluppo verticale










In questa pagina vorrei spiegare essenzialmente un tipo di punto: la maglia rasata con l'uncinetto invece che con i ferri, quindi già che ci stiamo ci facciamo una borsetta. Questo tipo di punto simula la maglia rasata fatta ai ferri ed è a sviluppo verticale, mentre esiste volendo anche la possibilità di fare una maglia rasata a sviluppo orizzontale, ma quello sarà per un'altra volta. La forma di base che ho deciso di fare è quella a busta col fondo ovale stretto (vedi tutorial a parte), in questo modo la struttura viene su lavorando in tondo senza fare cuciture di giunzione ai lati. Si ottiene una pochette allegra.

Occorrente:

  • Fettuccia
  • uncinetto da 10 o da 8

 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

 

 

Esecuzione:

Partire con una catenella da 12 (+ 1 per voltare il lavoro), e fare il fondo ovale stretto per borse a busta (vedi tutorial
Tutorial per fondo ovale di una borsa in fettuccia all'uncinetto)

A questo punto fermare il lavoro e ripartire da una delle due parti curve: questo perchè così la cucitura tra i vari giri capita sul fianco ed è meno visibile (o almeno io non riesco ancora a farla invisibile).

Puntare quindi l'uncinetto AL CENTRO DEL GAMBETTO DELLA MAGLIA DI BASE (fig1 e 2), non nello spazio tra una maglia e l'altra, agganciare il filo con l'uncinetto, tirare attraverso la maglia e fare così una normale maglia bassa+ una catenella perchè mi devo alzare di un giro, dopodichè continuare sempre così: il punto per ottenere una maglia rasata all'uncinetto a crescita verticale è semplicemente una maglia bassa in cui l'uncinetto va puntato al centro del gambetto a forma di V della maglia bassa precedente, tutto qui.

Via via che si fanno i giri si vede proprio che la maglia superiore si innesta al centro della V della maglia inferiore. (fig 3 ) Questo punto è comodo per le borse perchè si ottiene una maglia molto compatta e senza buchi, anche se è un po' difficoltoso perchè bisogna forzare l'uncinetto a infilarsi nel gambetto. Se la fettuccia è dura, oppure molto elastica come la lycra, conviene usare un uncinetto da 8 perchè così ha la testa un po' più a punta e si riesce ad infilare meglio nella maglia, ma se si usa un fettuccia morbida non elastica, tipo il pizzo della foto, l'uncinetto da 10 va benissimo.

Dunque si va sempre avanti in questo modo per tutta la struttura della borsa: quando si arriva alla fine del giro, ci aggancia alla 1°maglia bassa del giro, con una maglia bassissima, si fa una catenella e poi si ricomincia sul giro di sopra sempre allo stesso modo senza aumenti o diminuzioni.

Si arriva così alla fine della struttura, diciamo 15 giri, abbiamo ottenuto una busta piatta rettangolare.(fig4)

Per renderla più "gentile"(fig5) a me piace fare due pieghe laterali.(fig6)senza impazzire con le diminuzioni, questo è il mio metodo: decidere di quante maglie fare la piega e passarci agli estremi un cordino ausiliario che poi toglieremo(meglio di un altro colore), qua ho preso quattro maglie(fig7). Tirare il cordino formando la piega e fare un nodo che poi si possa sciogliere (fig8). Ovviamente ripetere l'operazione su entrambi i lati.

A questo punto posso procedere in tre modi

Metodo più classico senza moschettoni:

Agganciare la fettuccia ad una delle estremità e fare un giro a maglia bassissima (oppure a maglia bassa), in modo da bloccare la piega : arrivati al punto della piega, saltare direttamente le maglie piegate in dentro e continuare con la maglia sull'altro versante della piega, poi togliere i due cordini ausiliari, tanto ormai la piega è bloccata. Bloccando in questo modo la piega, è possibile agganciare due manici sul davanti della borsa sempre con i moschettoni ad anello, poi si può fare un bordino come si vuole, se si vuole.

Metodo veloce con i moschettoni: questa dritta me l'ha insegnata Clara Negri, la mia mitica fornitrice di materiale per borse, che ha un bellissimo negozio on line e anche fisico a Segrate:

Una volta stabilito con cura come fare la piega sempre con i cordini ausiliari, prendere due moschettoni ad anello (fig9)e inserirli nella maglia raccogliendo all'interno dell'anello la piega. Mi raccomando, per fare un buon lavoro bisogna raccogliere TUTTA la piega dentro l'anello facendo in modo che l'anello resti verticale. (fig 10) A questo punto posso togliere i cordini ausiliari(fig11). Il limite di questo sistema è che se ho anche fatto un bordo alla maglia piuttosto spesso, si fatica parecchio a piegarlo, ma basta prendere un anello più grande. Oppure semplicemente fare il bordino solo dopo avere inserito il moschettone, solo sulla parte davanti e dietro non interessate dalla piega.

Con questo metodo rifinisco quasi tutte le mie borse

Una volta inserito il moschettone, agganciarci il manico ai lati , fissare un bottone con un'asolina e voilà la borsa è finita!

Metodo più spiccio senza moschettoni (sempre di Clara):

Altro sistema rapido: invece del cordino ausiliario da togliere, inserire la fettuccia che si sta usando per la borsa, formare la piega facendo due bei fiocchi sui lati della borsa, all'estrno, che così decorano . Fatto.Si possono sempre mettere i manici sul davanti e sul dietro della borsa con i moschettoni!

Usiamo il metodo della piega con i moschettoni.(fig11)

Poichè vorrei usare un bel fiore grande, tutto il resto lo lasciamo piuttosto sobrio, quindi come bordino di rifinitura ci limitiamo a fare una maglia bassissima sui lati dritti della borsa, davanti e dietro, saltando le pieghe che tanto sono incastrate nei moschettoni.

Ci vuole il bottone! Dunque sempre per via della presenza del grande fiore, ci si può mettere un bottone semplice con un'asolona fatta con circa 10 cm di catenella, da fissare dietro la borsa e poi portata davanti per agganciare il bottone appunto.(fig12-13), oppure, come ho fatto qui, come bottone si può fare magari una pallina piccola di fettuccia dello stesso colore del fiore.

Siamo a buon punto (fig 14)

Come manico, per ora uso una semplice catenella d'acciaio da aggancire ai due moschettoni, poi vedrò

E ora il fiore!un bel fiore appariscente di colore contrastante, si tratta di una spilla di quelle che sono anche fermacapelli, quindi dove si trova l'elastico ci possoappendere dei pendenti in fettuccia

Ecco fatta la borsettina, pronta per andarci a spasso!

 

 

Ultimo aggiornamento pagina : 12 Luglio 2012

torna all'indice dei lavori all'uncinetto>>