Contatto:

antonella@chiocciolinacreativa.it



 

TUTORIAL SU COME UNIRE DUE MATTONELLE A TELAIO IN MODO INVISIBILE CON MENO NODI (2° metodo)










In questa pagina spiego il mio modo di unire le mattonelle riuscendo a fare meno nodi rispetto al tutorial base sull'unione delle mattonelle: in quella pagina parlo di come unire le mattonelle usando un filo doppio per poter mescolare i colori, qui uso un filo solo, cercando di fare il minor numero possibile di nodi che, per quanto piccoli, non sono belli a vedersi.

Occorrente:

 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

Esecuzione:

Nella figura 1 si nota il modo di fare i nodi della pagina di base: si finisce per farne un po' troppi, minimo due con quattro cappietti di lana che rimangono volanti e non sono belli a vedersi

Guardando la figura 2 si nota che si parte esattamente allo stesso modo ponendo i tre pioli in alto e tre in basso, l'unica differenza è che stavolta si lavora sulle mattonelle piccole, quindi i pioli sono messi alo stesso livello di foeri usato per fare le mattonelle.

Ora con il filo scelto per la giunzione, fare lo stesso numero di giri intorno ai pioli centrali, come avevamo fatto nelle mattonelle. con l'accortezza però di finire di fare i giri col filo in alto mentre il capo iniziale del filo si trova in basso(fig 3).

Tagliare il filo più o meno al doppio della lunghezza delle mattonelle già pronte e infilare l'ago da lana (fig4).

Ora rimontiamo le mattonelle sul telaio come nel metodo base (fig 5)

Cominciamo a fare le legature, e qui il metodo cambia: invece di usare un filo aggiuntivo uso lo stesso che ho usato per fare i giri e ho già infilato, partendo dall'alto, passare l'ago in orizzontale sotto i primi due occhielli delle mattonelle e fare due punti asola, con l'accortezza di mettere un bel dito sopra al primo nodo del punto asola per tenere fermo il filo mentre si fa il secondo punto asola(fig 6). Pertanto non c'è bisogno di fare il cappetto con relativo nodo.

Poi fare i due punti asola a croce come si fa sempre per le mattonelle.

Proseguire semplicemente così fino alla fine, con due punti asola messi in orizzontale ad unire gli occhielli delle due mattonelle, e gli altri due a croce per rifinire il lavoro fig (7).

Ora fare il giro intorno all'ultimo piolo e ritornare in alto e infilare l'ago nell'incrocio già fatto e sfilare l'ago (fig 8).

Fare esattamente la stessa cosa con l'altro capo del filo, con l'accortezza di fare il giro intorno al piolo nel verso opposto e riportare di nuovo il filo sotto l'incrocio ma stavolta, uscendo con l'ago in un punto diverso rispetto al cappietto di prima (deve esserci almeno un filo di differenza tra i due punti di uscita). Ora fare un doppio nodo tradizionale dei due cappietti (fig 9)

Sempre con l'agoda lana portare i cappietti verso l'incrocio superiore per nasconderlo e poi tagliare il filo. Fatta la giunzione!!

Ciao, alla prossima!!

Ultimo aggiornamento pagina : 03 Gennaio 2012

torna all'indice dei lavori al telaio>>